Ultime sull’Ape Sociale

L’Inps ha aggiornato quanto affermato nella circolare n.100/2017 in merito alla valutazione del requisito contributivo minimo da maturare per poter beneficiare dell’anticipo pensionistico previsto dalla Legge di bilancio 2017: si aprono le porte dell’Ape sociale anche ai lavoratori che hanno effettuato versamenti all’estero all’interno dei Paesi UE, della Svizzera, della SEE o delle altre nazioni extracomunitarie che hanno già sottoscritto delle convenzioni con il nostro Istituto di pubblica previdenza.

Per saperne di più, l’articolo al seguente link:
Pensioni, ultime al 25 ottobre sull’ape sociale